E’ situato al di sotto dell’immobile posto fra vico Calò e via Duomo. Al termine di un ripido descenso si giunge ad un primo ambiente in fondo al quale si arriva ad un altro ambiente voltato a botte posto al di sotto di via Duomo caratterizzato da un’unica bocca di lupo. Sulla sinistra, un passaggio caratterizzato da un arco a sesto acuto permette l’accesso ad un ambiente più piccolo.

Gli ambienti, più volte intonacati in epoca recente non consentono un’agevole lettura della tessitura muraria e, di conseguenza, al momento occorre rifarsi, quanto alla sua datazione, alla presenza dell’arco a sesto acuto. D’altro canto la presenza di numerosi ambienti ipogei in quest’area, prevalentemente di età medievale, ci porta a conclusioni analoghe anche per questo ambiente che, al pari degli altri, dovette costituire una preesistenza successivamente utilizzata come ambiente di servizio per l’immobile soprastante.

Fonte: www.nobilissimataranto.it