Associazione culturale di recupero e divulgazione della storia, della cultura e delle tradizioni tarantine

Tarantinìdion, svolge il suo lavoro in Città Vecchia dal 2005, contribuendo

Balli e Musica Popolare per raccontare le storie e leggende della nostra Isola
Itinerario tra musica e danza per la Città Vecchia di Taranto

alla sviluppo della dimensione socio-culturale e artistica nella città di Taranto, attraverso iniziative di vario genere, dagli spettacoli itineranti all’interno della città vecchia, ai corsi di danze e musica popolare (con particolare riferimento alle percussioni e alla chitarra), dai laboratori storico artistici dedicati ai più piccoli, alle mostre ed ai concerti, passando per gli eventi culturali di varia natura.

Storie e leggende narrate sulla scalinata della Chiesa di San Domenico

Sicuramente la carta vincente di questa associazione è la capacità di coinvolgere il pubblico, di tutte le età, con formule sempre innovative ed originali in veri e propri viaggi all’interno della cultura e della tradizione tarantina. Attorno ad un nucleo centrale, composto da CINZIA PIZZO (ricercatrice e maestra di danze popolari), SILVIA QUERO  (archeologa, scrittrice e giornalista), SIMONE CARRINO (ricercatore, musicista, maestro di percussioni), MARIA CARLA VIOLANTE  (educatrice, pedagogista) e PIERO TROMBETTIERE (operatore ed animatore culturale), ruotano musicisti, danzatori, attori, scrittori e “semplici” estimatori della città di Taranto che animano, di volta in volta, gli appuntamenti promossi dall’Associazione che ha sede in Via Duomo 131, all’interno del Laboratorio Etnografico-Culturale Permanente ‘A Putejie, Arte e(è) Cultura.